3 – 11 Ottobre | Fiere di Parma

Seguici su:

Image Alt

Mercanteinfiera sempre più grande, sempre più digital. Fiere di Parma chiude l’accordo con AnticoAntico

Mercanteinfiera sempre più grande, sempre più digital. Fiere di Parma chiude l’accordo con AnticoAntico

 

MERCANTEINFIERA SEMPRE PIU’ GRANDE, SEMPRE PIU’ DIGITAL
FIERE DI PARMA CHIUDE L’ACCORDO CON ANTICO-ANTICO

 

(Parma, 5 ottobre 2019) Fiere di Parma ha recentemente chiuso l’accordo con Antico-Antico acquistando il 51% del capitale della società bolognese attiva nella vendita on line di antiquariato e modernariato. L’obiettivo del quartier generale di Viale delle Esposizioni è duplice: da un lato proporre una piattaforma – si chiama Mercanteinfiera Teaser – che agevoli l’incontro tra la domanda e l’offerta delle opere d’arte da parte degli oltre mille espositori della kermesse; dall’altro rafforzare la propria posizione in un segmento di mercato oggi imprescindibile, quello delle vendite on line.

 

Con questo accordo – afferma Antonio Cellie amministratore delegato di Fiere di Parma – Mercanteinfiera entra nel mondo del digital affiancando, a una vetrina fisica di successo già protagonista di primo piano nel mercato dell’arte, uno strumento di marketing 4.0 al servizio dei nostri 1000 espositori e 5000 buyer internazionali. Un’operazione pionieristica tutta nel dna di Fiere di Parma, che punta a creare una piattaforma permanente raggiungendo nuove fasce di mercato ma anche a potenziare in modo concreto le occasioni di business degli espositori”.

 

Secondo il report di Ubs “The art market 2018”,la rivoluzione delle vendite online sta infatti contagiando anche i piccoli acquirenti, persone che scelgono l’arte e appendono quadri o mostrano sculture in casa tradendo altri beni rifugio, come oro o azioni. La marcia senza freni delle vendite sul web oggi rappresenta, il 2% sviluppato dalla sola piattaforma Instagram e il 6% sull’online in generale rispetto alla totalità degli “altri canali” di vendita. Quindi circa l’8% è rappresentato dal web, contro un 24% di mercanti e gallerie d’arte, il 19% delle fiere o mostre, il 18% degli studi degli artisti, 10% delle aste.

 

Siamo entusiasti – aggiunge Stefano Vannucchi di Antico Antico– di collaborare con un’organizzazione d’élite come Mercanteinfiera, una sinergia che siamo certi consentirà di accrescer a livello internazionale le opportunità di business” .

Che Mercanteinfiera sia oggi una vetrina internazionale d’èlite, lo dicono i numeri. Partita nel 1981 con 60 espositori, si estende oggi in 4 padiglioni per un totale di 45.000 mq, totalizzando circa 1000 espositori, 5.000 operatori professionali ed oltre 50.000 visitatori per edizione. Grazie ad una intensa attività di incoming, infatti, sono attesi in questa 38ma edizione ( 5-13 ottobre) buyer provenienti da America, Cina, Turchia, Francia, Inghilterra e Russia solo per citarne alcuni.

 

Ma come funziona Mercanteinfiera Teaser? Dal salotto di casa si compila un form esprimendo le proprie preferenze merceologiche come antiquariato orientale, ceramiche e maioliche, cornici, dipinti, gioielli e orologi ecc … Nel complesso 19 categorie. A quel punto si riceverà una mail con le migliori offerte degli espositori. Solo il primo giorno di fiera, però, si potrà scoprire a quale espositore è abbinato il pezzo scelto. A quel punto non resterà che recarsi in fiera ad acquistare il pezzo, e perchè no andare a caccia di altre rarità.

______________

CONTATTI CON LA STAMPA
Antonella Maia – cell 349 4757783
antonellamaia.ufficiostampa@gmail.com

Mercanteinfiera Autunno ti aspetta dal 3 all’11 Ottobre 2020 (1-2 Ottobre giornate operatori).

Ma non si ferma: fino al 30 aprile, Mercanteinfiera diventa “Online”, una vetrina digitale con oltre 1.000 espositori e 20.000 pezzi a portata di clic!